Modello Organizzativo e Codice Etico

MIT S.p.A. da sempre persegue quella filosofia aziendale basata sui valori di impresa, nella gestione delle attività aziendali sulla base dei valori di efficienza, correttezza e lealtà, in ogni processo del lavoro quotidiano.

La MIT S.p.A. si è dotata del Modello di organizzazione e di gestione ex D.lgs. n. 231/2001, che ha introdotto un regime di responsabilità amministrativa/penale, a carico delle società per alcune tipologie di reati previste dallo stesso D.lgs. 231/01, adeguando e integrando così il proprio sistema organizzazione alle prescrizioni di tale normativa.

Il Modello adottato si compone di una serie di elementi: valutazione delle attività potenzialmente a rischio; principi, norme e regole di condotta; strumenti di controllo; procedure e protocolli di controllo; attività di formazione e informazione; sistema disciplinare; Organismo di Vigilanza e flussi informativi. Il Modello ha lo scopo principale di assicurare la prevenzione della commissione dei reati previsti dal decreto stesso.


Il Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo ex D.lgs. 231/01 è stato definitivamente approvato dal Consiglio di Amministrazione di MIT S.p.A. con delibera in data 27 luglio 2009 e successivamente aggiornato con delibera del 31 marzo 2014.

I principi, le disposizioni e le prescrizioni previste dal Modello adottato da MIT S.p.A. sono vincolanti per gli amministratori, per i dipendenti, per tutti i soggetti che a vario titolo operano per conto e nell’interesse della MIT S.p.A.

MIT S.p.A. si è anche dotata di un Codice Etico che definisce l’insieme dei valori che la società riconosce, accetta e condivide, a tutti i livelli, nello svolgimento dell’attività d’impresa. I principi e le disposizioni del Codice Etico costituiscono specificazioni esemplificative degli obblighi generali di diligenza, correttezza e lealtà che qualificano l’adempimento delle prestazioni lavorative, il comportamento nell’ambiente di lavoro e le attività della stessa società. Anche il Codice Etico di MIT S.p.A. è stato adottato dal Consiglio di Amministrazione della società in data 27 luglio 2009 e successivamente aggiornato in data 31 marzo 2014.

In ottemperanza all’art. 6, comma 1, lett. b), del D.lgs. 231/2001, inoltre, con la stessa delibera del CdA del 27 luglio 2009, la MIT S.p.A. ha istituito e nominato il proprio Organismo di Vigilanza, dotato di autonomi poteri di iniziativa e controllo, che ha il compito di vigilare sul funzionamento e l’osservanza del Modello, curandone l’aggiornamento.

L’Organismo di Vigilanza è collegiale nelle persone dell’Avv. Alessandra Gualazzi – Presidente, avv. Anna Maria Tinti – componente, avv. Andrea Clementi – componente.

Affinché l’OdV possa adempiere al proprio incarico, è necessario un costante scambio di informazioni e flussi informativi tra i destinatari del Modello, i soggetti terzi e lo stesso Organismo di vigilanza. Per questo motivo l’OdV, destinatario delle informazioni e segnalazioni relative al Modello adottato da MIT S.p.A. e di eventuali segnalazioni di violazione del Modello organizzativo adottato dalla Società, dispone dei seguenti canali di comunicazione ai seguenti indirizzi:

  • posta all’indirizzo: MIT S.p.A. – Organismo di Vigilanza, Viale Marconi, 154 – 60033 Chiaravalle (AN) – ITALIA
  • e-mail all’indirizzo: odvmit@mitspa.it

Quest’ultimo quadro si è rafforzato anche con l’ottenimento della certificazione del proprio Sistema di Gestione della Salute e Sicurezza sul lavoro secondo i criteri della norma OHS 18001, ai sensi di quanto previsto nell’art. 30 D.lgs 81/2008. Tale risultato ottenuto attraverso le analisi operate da un ente di certificazione accreditato (RINA) ha comportato la realizzazione di un importante investimento in termini di formazione nei confronti di tutte le maestranze.

 
Modello organizzativoModello organizzativoModello organizzativo

Modello Organizzativo

Codice EticoCodice EticoCodice Etico

Codice Etico

Valore Lavoro

Certificazione OHS 18001Certificazione OHS 18001Certificazione OHS 18001

Certificazione OHS 18001